Il cablaggio a bordo macchina

n

Categoria: Tecnologia

Pubblicazione: 30 Gen, 2023

Tempo di lettura: 4 minuti

In questo articolo affrontiamo nello specifico l’importanza del cablaggio a bordo macchina.

Avere dispositivi per la gestione di dati ed energia nelle immediate vicinanze di sensori, attuatori e utilizzatori, consente di predisporre una rete molto più semplice ed affidabile.

Entriamo nel dettaglio.

Cosa vuol dire cablaggio a bordo macchina

Lo schema dei cablaggi negli impianti di automazione industriale è determinato dall’ubicazione di tutti i componenti del sistema.
Le posizioni più significative sono rappresentate dai sensori e dagli attuatori, spesso vincolate da esigenze funzionali.
La loro disposizione impone la predisposizione di collegamenti che possono risultare difficoltosi o complessi. Infatti, quando è prevista la presenza dell’armadio elettrico, il numero di collegamenti macchina/PLC può essere elevato.

Con un’installazione decentralizzata come il cablaggio a bordo macchina si può invece semplificare l’intero sistema e diminuire in modo significativo i collegamenti.

Di conseguenza, anche la manutenzione e la diagnosi di eventuali guasti è molto più semplice perché il numero di cablaggi e di connessioni è ridotto e molto più razionale.

Cablaggio a bordo macchina

A cosa serve il cablaggio a bordo macchina

Come anticipato, il cablaggio a bordo macchina risolve la maggior parte delle problematiche che uno schema complesso può presentare. La gestione dei dati e dell’alimentazione per sensori e attuatori viene semplificata e il numero dei collegamenti ridotto attraverso l’utilizzo di:

Questo approccio consente all’impianto di poter essere ampliato in modalità modulare e in qualsiasi momento, senza necessità di stravolgimenti al progetto.

La soluzione Murrelektronik per il cablaggio a bordo macchina – “Zero Cabinet”

La soluzione Murrelektronik per il cablaggio a bordo macchina è composta da un’ampia gamma di cavi e connettori. La proposta va a completare l’offerta che consente alle aziende di eliminare l’armadio elettrico grazie alla filosofia “Zero Cabinet”. Componenti come ad esempio alimentatori e fusibili, solitamente collocati all’interno dell’armadio elettrico, possono essere spostati a bordo macchina per rendere qualsiasi installazione più rapida, economica e flessibile. Inoltre, attraverso il sistema di moduli bus di campo, è possibile supervisionare l’impianto in modalità remota.

Vuoi sapere come semplificare i collegamenti sui tuoi impianti di automazione? Contattaci!

Articoli della stessa categoria

Che cos’è la TPM – Total Productive Maintenance?

Sono innumerevoli i fattori che possono contribuire al funzionamento efficiente di un impianto industriale, tra i quali  la TPM, ovvero la Total Productive Maintenance. In questo articolo  scopriamo di che cosa si tratta  e di come può aiutare nella gestione...

Lean Manufacturing: automazione industriale?

Riduzione degli sprechi, maggiore redditività e prodotti migliori sono i principali focus della Lean Manufacturing, ma qual è il suo rapporto con l’Automazione Industriale? Scopriamolo insieme in questo articolo.Che cos’è la Lean Manufacturing e come...

Scopri le categorie del blog

News

Tecnologia

Servizi

L'esperto risponde

Scopri l’eccellenza dei prodotti Murrelektronik