Automazione industriale: i 5 errori comuni da non commettere

n

Categoria: Tecnologia

Pubblicazione: 21 Dic, 2022

Tempo di lettura: 5 minuti

Nell’era dell’Industria 4.0, l’implementazione dell’automazione industriale semplifica e rende più efficienti i processi produttivi, rivoluzionando definitivamente il concetto di produzione.

L’automazione industriale è diventata una realtà ormai diffusa nelle aziende, portando numerosi benefici, soprattutto per le linee di produzione.
In particolare, il mercato dell’automazione in Italia risulta ancora in crescita anche per il 2022.

Quando si decide di introdurre un sistema di automatizzazione nella propria azienda, è però importante prendere in considerazione alcuni aspetti importanti al fine di scegliere l’opzione migliore e più adatta allo specifico business.

Infatti, qualsiasi errore può mettere in gioco l’intera produzione e compromettere la produttività e la competitività, vanificando gli investimenti.

In questo articolo abbiamo evidenziato i 5 errori più comuni da non commettere se desideri automatizzare con successo la tua azienda.
In breve:

1. Non identificare preventivamente le esigenze dell’impianto da soddisfare attraverso l’automazione industriale

Il primo errore più diffuso è la mancata valutazione preventiva delle esigenze dell’impianto e dell’identificazione di cosa si vuole implementare con l’introduzione di processi automatizzati.

Facciamo un esempio: i principali obiettivi che si vogliono raggiungere con l’automazione industriale sono velocizzare la produzione, migliorare la qualità e aumentare la sicurezza.

Tuttavia ogni ambito industriale ha dei precisi requisiti da soddisfare. E ciò che può andare bene in un certo contesto non è detto che possa andare bene in un altro.

A questo scopo va effettuata un’attenta analisi per valutare in modo preciso quali soluzioni siano più adatte e riescano ad esprimere realmente la loro efficacia, in un’ottica anche di future espansioni.

2. Non offrire adeguata formazione al personale nell’automazione industriale

Il secondo errore che molto spesso viene commesso è quello di non offrire adeguata formazione al personale in ambito industriale.
Le tecnologie di automazione sono perfettamente in grado di fornire grandi benefici soltanto se si integrano con coerenza e precisione nei processi aziendali.

Il vero capitale dell’industria sono le persone che pertanto devono interagire e armonizzarsi con i nuovi processi automatizzati.
Occorre quindi tenere conto che anche questo è un investimento complementare a quello tecnologico.

Errori da non commettere nell'automazione industriale

3. Non calcolare correttamente il ritorno dell’investimento (ROI) con l’automazione industriale

Un altro errore molto comune è quello di non calcolare correttamente il ritorno dell’investimento.

La scelta di un sistema di automazione comporta un investimento economico che inizialmente può essere significativo.

In questo caso il ROI (Return of Investment) è un importante indice di bilancio che indica la redditività e l’efficienza economica e che rappresenta il tempo che l’azienda impiegherà per recuperare il valore investito.

Durante la valutazione e la scelta delle soluzioni più adatte all’automazione industriale, è quindi indispensabile tenere conto di ogni singolo costo.
Il motivo è che ogni modifica e implementazione ha il suo impatto.

Un aspetto importante è che il ROI può anche essere calcolato in relazione al risparmio.

Facciamo un esempio: automatizzare un determinato processo può contribuire a ridurre sia i costi di produzione che i costi energetici e di manutenzione.
Pertanto il ROI non è solo da considerare come rientro dell’investimento grazie all’aumento dei volumi di produzione, bensì è la somma di molti aspetti di cui tenere conto.

4. Non utilizzare un sistema di automazione industriale in modo corretto

L’utilizzo non corretto del sistema di automazione industriale può non solo danneggiare l’avanzamento della produzione in azienda, ma anche causare perdite finanziarie.

L’automazione genera beneficio ma non è da considerare come la “bacchetta magica”.

Spesso, sebbene un sistema sia stato progettato per raggiungere un determinato obiettivo, viene impiegato in un modo non completamente appropriato.

Sembra un discorso scontato. Tuttavia occorre prestare attenzione al fatto che, se si vogliono aumentare la produttività e la qualità, ridurre i costi, e rendere una produzione profittevole, occorre sapere esattamente come utilizzare in modo efficace l’implementazione dell’automazione industriale.

Non basta scegliere dispositivi di ultima generazione o sistemi all’avanguardia se poi non si ha perfettamente a fuoco lo specifico utilizzo.
Le conseguenze sono il mancato efficientamento dei processi e l’aumento ingiustificato dei costi di realizzazione.

È fondamentale cercare una soluzione che soddisfi realmente le esigenze della tua azienda e che disponga anche di un supporto tecnico in grado di garantire assistenza qualificata.

Per concludere, l’automazione è il migliore strumento con cui rendere efficiente e profittevole la produzione industriale, ma lo sarà soltanto se posta nelle condizioni di esprimere tutto il proprio potenziale.

5. Sottovalutare la necessità di una manutenzione periodica

Sottovalutare la necessità di una manutenzione periodica è un altro comune errore che spesso viene commesso.

Per quanto un sistema automatizzato possa essere perfezionato ed estremamente efficiente, ha bisogno di un monitoraggio costante per assicurare vantaggi continui.
Ciò permette di individuare per tempo tutte le possibili anomalie che potrebbero generare inconvenienti, guasti o anche fermi macchina.

Occorre quindi predisporre un adeguato piano di manutenzione come anche l’implementazione eventuale del Condition Based Maintenance (CBM) che permette di:

  • risparmiare sui costi manutentivi
  • ridurre quasi a zero i fermi macchina
  • ottenere sempre il massimo dall’impianto

Con questo articolo sugli errori più comuni, abbiamo voluto raccontare quanto sia consigliabile investire del tempo per una buona pianificazione, curata nei dettagli, prima di realizzare un sistema.
Piuttosto che doverne sprecare in seguito per correggere tutti gli inconvenienti.

Vuoi implementare l’automazione nei tuoi processi? Contattaci!

Articoli della stessa categoria

Come aumentare la produttività con IO-Link

In questo articolo spieghiamo come aumentare la produttività e rendere efficienti gli impianti di automazione industriale attraverso l’IO-Link. In particolare, IO-Link è un protocollo standard (IEC 61131-9) di comunicazione bidirezionale, punto a punto. È comunemente...

Il cablaggio senza utensili con il sistema di connessione MQ15

Il cablaggio senza utensili è la proposta Murrelektronik per velocizzare ulteriormente la messa in opera di tutti i collegamenti. Negli impianti industriali, infatti, i sistemi di automazione molto spesso richiedono una quantità significativa di connessioni. Quando...

Scopri le categorie del blog

News

Tecnologia

Servizi

L'esperto risponde

Scopri l’eccellenza dei prodotti Murrelektronik